Approvate misure relative al sisma in Abruzzo e allo sviluppo dell’area dei comuni del cratere

Il CIPE nella seduta del 4 aprile ha approvato l’utilizzo delle economie, accertate dall’Ufficio speciale per i comuni del cratere (USRC) ed  ha altresì approvato misure nell’ambito del Programma RESTART per lo sviluppo del cratere sismico, tra cui l’innovativo Progetto NUSES, la cui realizzazione è affidata al Gran Sasso Science Institute (GSSI) con un’assegnazione di 4,8 milioni di euro. Il progetto riguarda lo svolgimento di attività di ricerca di base nel campo dell’astrofisica, finalizzate al monitoraggio delle variazioni del campo elettromagnetico e del flusso di particelle indotte da fonti naturali, come l’attività sismica. Infine il CIPE ha approvato misure di razionalizzazione, valorizzazione e dismissione del patrimonio immobiliare pubblico nell’ambito del quadro strategico di ricostruzione e riassetto della città dell’Aquila, anche in relazione alle esigenze del Ministero della difesa.

Comunicato del DIPE – Dipartimento per la programmazione ed il coordinamento della politica economica