Terminata Cabina di regia sulle scuole da ricostruire a L’Aquila

L’occasione per fare il punto sullo stato dell’arte della ricostruzione degli edifici scolastici a L’Aquila e per adottare tutte le misure necessarie per la velocizzazione e l’ottimizzazione dei processi di progettazione e di esecuzione dei lavori. Questo ed altro è stato al centro della riunione di oggi della Cabina di regia sulle scuole a L’Aquila che ha visto la presenza di rappresentanti del Comune de L’Aquila nella sua veste di Commissario proprio alla ricostruzione degli edifici scolastici, del Ministero dell’Istruzione, del Provveditorato alle opere pubbliche del Lazio Abruzzo e Sardegna e degli Uffici speciali per la ricostruzione e della Regione Abruzzo.
Durante l’incontro – presieduto dal Capo Dipartimento Casa Italia Fabrizio Curcio nell’ambito delle attività svolte come Responsabile della Struttura di missione “Sisma2009 – dopo aver preso atto che le prime due scuole che hanno visto impegnata la Cabina di regia sono state inaugurate negli ultimi mesi del 2020 e l’ultima, la Mariele Ventre nei primi giorni di gennaio, sono stati forniti gli aggiornamenti sullo stato d’avanzamento della ricostruzione degli edifici scolastici. Tale attività procede anche alla luce delle novità apportate dalle delibere più recenti del CIPE e della Legge di Bilancio che ha visto l’ingente stanziamento di 2miliardi e 750 milioni per la ricostruzione nei territori colpiti dal sisma del 6 aprile 2009 e che ha tra l’altro prorogato a favore dei Comuni interessati i poteri commissariali nell’ambito della ricostruzione dell’edilizia scolastica.